Archivi categoria: PRIMA PAGINA

L’Accademia della Crusca nomina Enrico Testa Accademico corrispondente

L’Accademia della Crusca nomina Enrico Testa Accademico corrispondente

Venerdì 29 aprile 2022 il Collegio degli Accademici della Crusca ha nominato 19 nuovi accademici. Vi comunichiamo con orgoglio che un membro del nostro CdA, il prof. Enrico Testa, è stato nominato Accademico corrispondente. A questo link potete leggere il comunicato stampa completo dell’Accademia della Crusca: https://accademiadellacrusca.it/it/contenuti/laccademia-della-crusca-nomina-19-nuovi-accademici/24651

Qui la scheda biografica del Professor Testa: https://accademiadellacrusca.it/it/accademici/testa-enrico/102#:~:text=Accademico%20corrispondente%20dal%2029%20aprile,Universit%C3%A0%20per%20Stranieri%20di%20Siena

La Notte degli Archivi 2022

La Notte degli Archivi 2022

Il 10 giugno 2022 si svolgerà la settima edizione de La Notte degli Archivi che coinvolgerà gli archivi di tutta Italia. Per il secondo anno la Fondazione Novaro parteciperà sia con un’apertura straordinaria e visita guidata dalle 18,30 alle 22,30 sia producendo un video che racconterà come è cambiato il patrimonio archivistico della Fondazione in questi quasi 30 anni di attività.
La Notte degli Archivi, patrocinata dall’ANAI – Associazione Nazionale Archivistica Italiana, rientra nel programma del Festival Archivissima. L’edizione 2022 sarà dedicata al tema #change. L’iniziativa fa parte del calendario di Archivissima, il Festival degli Archivi 9 — 12 giugno 2022.

https://www.archivissima.it/2022/

Genova Sessanta. Arti visive, architettura e società

Genova Sessanta. Arti visive, architettura e società. Le trasformazioni della città, della creatività e del costume negli anni del boom economico

Dal 14 aprile al 31 luglio 2022 presso il Teatro del Falcone di Palazzo Reale di Genova si terrà la mostra Genova Sessanta. Arti visive, architettura e società. Le trasformazioni della città, della creatività e del costume negli anni del boom economico, a cura di Alessandra Guerrini e Luca Leoncini con Benedetto Besio, Luisa Chimenz, Leo Lecci ed Elisabetta Papone.

La Fondazione ha contribuito all’allestimento della mostra con il prestito di alcuni materiali dal Fondo Claudio Bertieri e di tre quadri di Emanuele Luzzati appartenenti alla collezione privata della famiglia Novaro.

Lettere a “La Riviera ligure” 5: 1914-1915

Lettere a La Riviera ligure 5: 1914-1915


Continua con due dense annate (1914-1915) la pubblicazione delle Lettere a “La Riviera Ligure”, giunta ora al quinto volume.
I due curatori, Stefano Giordanelli e Veronica Pesce, in questo tomo, edito da Edizioni di storia e letteratura, presentano la corrispondenza degli anni 1914-1915 fra i collaboratori del periodico La Riviera Ligure e il direttore della rivista, Mario Novaro.
Questi anni sono cruciali per la rivista: Giovanni Boine dà vita alla sua celebre rubrica di recensioni “Plausi e botte”, si inseriscono nuovi collaboratori (Clemente Rebora, Dino Campana, Filippo De Pisis, Corrado Alvaro), alcune collaborazioni si infittiscono (Camillo Sbarbaro, Piero Jahier, Corrado Govoni) e altri nomi a vario titolo entrano nella corrispondenza con il direttore della “Riviera”.

Delle 424 lettere qui raccolte e interamente trascritte, 368 sono dei collaboratori del periodico, 56 di Mario Novaro. Gli originali dei testi pubblicati sono, per la maggior parte, conservati presso il nostro archivio.

ACCESSO ALLA FONDAZIONE MARIO NOVARO

ACCESSO ALLA FONDAZIONE MARIO NOVARO

Dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del decreto-legge 24 marzo 2022, n. 24, che stabilisce la fine dello Stato di emergenza, cambiano le modalità di accesso ai luoghi della cultura e dello spettacolo. Per accedere a biblioteca e archivio della Fondazione non è più richiesto il possesso del green pass rafforzato, né di quello base. Resta l’obbligo di utilizzo di mascherine chirurgiche.

La Riviera Ligure n. 95/96 su Bruno Rombi

La Riviera Ligure n. 95/96 su Bruno Rombi


La Fondazione Novaro ha appena pubblicato il n. 95/96 della rivista “La Riviera Ligure” dedicandolo a Bruno Rombi, poeta, scrittore, giornalista, critico letterario, traduttore, curatore, ma anche pittore.
La forma monografica del fascicolo ha consentito l’approfondimento della figura di Bruno Rombi, a quasi due anni dalla scomparsa, sotto diversi punti di vista: la pubblicazione raccoglie otto contributi, una bio-bibliografia e una selezione di suoi disegni.

Vico Faggi: ritratto multiplo

Vico Faggi: ritratto multiplo


A dieci anni dalla scomparsa di Vico Faggi, nome d’arte di Alessandro Orengo, la Fondazione, in collaborazione con il Museo Biblioteca dell’Attore, nel 2020, a Genova, ha organizzato un convegno con la finalità di definire il ritratto artistico di un magistrato che ha trasferito la riflessione sull’uomo nelle aule del tribunale alle pagine della sua vasta produzione letteraria. Il volume, curato da Maria Teresa Orengo ed edito da Pàtron, ne raccoglie gli atti.

UN RICORDO DI CLAUDIO BERTIERI

UN RICORDO DI CLAUDIO BERTIERI

Lunedì 17 gennaio, alle ore 17:00 presso la Società Ligure di Storia Patria (Genova, Palazzo Ducale, piano terra), il Gruppo Ligure Critici Cinematografici (SNCCI) ricorda la figura professionale e umana di CLAUDIO BERTIERI, amico e socio decano del Gruppo, scomparso a 96 anni lo scorso 6 dicembre, dedicandogli una “Stanza del Cinema”.
L’incontro è organizzato in collaborazione con la Fondazione, di cui il professor Bertieri è stato per lunghi anni punto di riferimento, animatore e colonna portante e le cui raccolte archivistiche e bibliografiche costituiscono uno dei tesori del nostro patrimonio.

LUTTO PER CLAUDIO BERTIERI

Lutto per Claudio Bertieri

È MORTO CLAUDIO BERTIERI. PROFONDO CONOSCITORE DELLA STORIA DEL CINEMA E DEL FUMETTO, CULTORE ECLETTICO, CURIOSO E INSTANCABILE DI TUTTO CIÒ CHE RIGUARDA IL MONDO DELLA COMUNICAZIONE, DELL’IMMAGINE E DELL’IMMAGINARIO COLETTIVO, INSOSTITUIBILE ANIMA DELLA FONDAZIONE MARIO NOVARO. AVEVA 96 ANNI

La Fondazione Mario Novaro con profondo dolore annuncia la morte di Claudio Bertieri, che per decenni ne è stato anima insostituibile, vero e proprio punto di riferimento culturale, inesauribile fonte di documentazione storica, non solo attraverso il suo ordinatissimo archivio ma anche grazie alla sua formidabile memoria. Nato a Genova il 20 settembre 1925, dopo una breve ma inesorabile malattia, si è spento serenamente lunedì 6 dicembre 2021 alla Clinica Montallegro di Genova. Lascia la moglie Maria Novaro.
Claudio Bertieri aveva 96 anni e non ha mai smesso di lavorare, leggere, collaborare con amici, colleghi e istituzioni, sempre pronto a consigliare, guidare, aggiungere informazioni e punti di vista utili alla comprensione delle realtà culturali contemporanee, con generosità, intelligenza e originalità innegabili. Nel corso della sua lunga vita, ha svolto un’intensa attività critica e saggistica per quotidiani, riviste, enciclopedie, enti culturali e istituzionali. Tra i fondatori del Salone del Fumetto di Lucca, ha curato una trentina di volumi, diretto festival internazionali, ordinato mostre personali, antologiche e tematiche, spaziando dal cinema, ai comics, al teatro, all’arte visiva, allo sport. Più volte membro di giurie nazionali e internazionali, ha realizzato volumi di prestigio per la grande industria, tenuto corsi universitari sull’immagine, ideato e diretto programmi televisivi per la Rai. In riconoscimento della sua poliedrica attività e del suo valore di studioso, nel 2002 ha ricevuto dall’Università degli Studi di Genova la laurea honoris causa in Scienze della Formazione. Collezionista di una preziosa raccolta di fumetti e letteratura per immagini, il suo pensiero autonomo e anticonvenzionale mancherà a tutti coloro che lo hanno conosciuto.

Giovedì 9 dicembre, alle ore 9 sarà celebrata una cerimonia laica presso il Cimitero di Staglieno.

Per informazioni:
Fondazione Mario Novaro – Corso Aurelio Saffi 9/11, 16128 Genova
Tel. 010 5530319
Arch. Maria Novaro
Tel. 3385440122